JUST WINEMONEY

JUST WINEMONEY
Settimana ricca di notizie che riguardano il mondo del vino in Italia: prima Campari che "entra" in Tannico, e poi l'asta di Conterno.
I fatti sono questi:
  • Campari ha acquisito una partecipazione pari al 49% di Tannico S.p.A., per 23,4 milioni di euro. Il gruppo del beverage ha annunciato di aver siglato un accordo con tutti gli azionisti principali (il ceo di Tannico Marco Magnocavallo, P101 SGR e Boox S.r.l.): la struttura dell’operazione prevede che Campari Group rilevi a fermo il 39% del capitale di Tannico e sottoscriva simultaneamente un aumento di capitale riservato per raggiungere una partecipazione complessiva del 49%.Il corrispettivo complessivo per l’acquisto della partecipazione del 49% risulta pari a 23,4 milioni di euro.Campari avrà la possibilità di incrementare la partecipazione al 100% a partire dal 2025, in base a determinate condizioni. Il perfezionamento della transazione è previsto entro la fine di luglio 2020.
  • Per la prima volta un lotto di etichette del Belpaese ha sfiorato i 100.000 euro: 96.000, per l’esattezza, a tanto sono state assegnate le 56 magnum di Barolo Monfortino Riserva di Giacomo Conterno, dal 1990 al 2010, sotto il martello - virtuale - di Aste Bolaffi.

Sulla prima notizia credo che sia evidente che il Covid abbia avuto qualche effetto positivo sul mondo del vino. Non dico che una operazione di questa portata sia stata preparata in questi pochi mesi, ma che ci sia stata una evidente spinta in avanti si. È altresi evidente che il mercato del vino abbia sofferto in questo periodo, ma credo che possa stimolare finalmente nuovi modelli di business, 

La vendita di vino online é una realtà in costante crescita e lo dicono i numeri. Certo il lockdown é stata una vera esplosione della domanda.

Sulla seconda notizia... Mi piacerebbe conoscere l'acquirente per sapere chi è e, soprattutto perché ha comprato quel vino. Per berlo? Per speculazione...

Se fossi Campari tu dove investiresti per sviluppare Tannico? 

Se fossi quello che si é aggiudicato i 54 magnum cosa ne faresti dei vini? 

It's just Winemoney. 


Post precedente Post più recente

Related Posts

I Vitigni autoctoni: LA FAVORITA
I Vitigni autoctoni: LA FAVORITA
Cominciamo oggi un percorso dedicato ai vitigni autoctoni delle nostre tre regioni. Ho scoperto vini fantastici che n...
Read More
I Vitigni autoctoni: il ruchè di Castagnole Monferrato
Oggi parliamo del Ruchè docg di Castagnole Monferrato che nasce dal lavoro di un parroco: una storia di amore per la ...
Read More
Ge.Mi.To a MiVino
Ge.Mi.To a MiVino
Bella giornata in tutti i sensi: finalmente primavera, passeggiata in zona Tortona e la prospettiva di degustare vini...
Read More
lascia un commento

Please note, comments must be approved before they are published