Le domande sul vino: come sarà il vino del futuro? I Trend del 2020

LE DOMANDE SUL VINO: COME SARA' IL VINO DEL FUTURO? QUALI SONO I TREND PER IL 2020?

 

PREMESSE

Anche nel mondo del vino si stanno svolgendo delle piccole rivoluzioni nei business model e nelle varietà proposte.

E' sotto l'occhio di tutti soprattutto dopo il COVID, che si debba ripensare ai canali di vendita e alla distribuzione, in un business come quello del vino che ha ancora ampi spazi di crescita.

I nuovi trend sono i vini vegani o a basso tasso di alcol, di Orange wine; ma anche di vino in lattina e del nuovo fenomeno BYOB. 

 

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le tendenze del settore vino per il 2020

  • RTD / vini in scatola

Il mercato globale RTD (quindi pronti da bere "Ready to Drink") relativo alle bevande alcoliche è stato stimato in crescita a un CAGR del 3,32% dal 2019-2027, secondo Inkwood Research, e il vino venduto in lattine giocherà un ruolo importante in questo.
Una delle principali forze trainanti dietro il vino in scatola sono i millennial. La convenienza dei vini in scatola venduti in piccole dosi, insieme ai vantaggi ambientali della riciclabilità delle lattine sulle bottiglie di vetro, sono i motivi principali.
Tra le start up emergenti https://www.ohzamimosas.com/ che come si evince dal nome vende un mimosa
GeMiTo: nuovi modelli di business nel vino
Sparkling Wine + Real Juice: It's That Simple.
 
 
All'inizio di quest'anno, la start-up britannica Nice ha lanciato un rosé e un sauvignon blanc che sono stati lanciati nei 600 negozi Sainsbury. I vini in scatola che colpiscono gli scaffali dei supermercati sono un chiaro indicatore che questa tendenza è in aumento quest'anno.
  • Basso contenuto di alcol e senza alcool

Alla fine dello scorso anno, il gigante delle bevande alcoliche Diageo ha identificato il consumo di alcol e no alcol come la tendenza numero uno per il 2019. Mentre i consumatori si stanno muovendo verso stili di vita più sani, c'è un numero crescente di persone che cercano di ridurre il consumo di alcol. Offrire opzioni a basso o nessun alcol non si rivolge necessariamente solo ai più attenti alla salute, ma ha anche il potenziale di attrarre i consumatori in modo più ampio allargando la scelta.
 Da BrewDog che lancia una birra artigianale a basso contenuto alcolico ad Asahi che introduce una birra analcolica allo 0,0% nel Regno Unito, la categoria della birra ha preso il comando in questa tendenza. Ma anche il mondo del vino si muove, con il lancio del marchio di bevande gassate Sparklingly Sober a gennaio 2019, con i marchi che iniziano a offrire un'alternativa senza alcool al vino frizzante.
In Italia, il mercato stenta a decollare, e gli operatori ci credono poco. Tra i produttori ci sono Bosca e Iris Vigneti e Astoria Vini che ha creato il suo primo spumante a bassa gradazione, 9.5 Cold Wine,
Inoltre da qualche anno è nata a Rovereto (TN) ZEROALCOL che vende  bevande non alcoliche a base di vino analcolico, alla birra o amari senza alcol ed altre bevande analcoliche https://www.zeroalcol.com/

 

  • Infusi di cannabis 

Mentre, secondo quanto riferito, il consumo di alcol tra i giovani consumatori è diminuito, un aumento delle bevande a base di CBD è stato evidente nell'ultimo anno. La crescente legalizzazione della cannabis negli Stati Uniti ha guidato la tendenza dei vini a base di cannabis in tutta la nazione.
Finora abbiamo assistito a vari marchi statunitensi, come la Rebel Coast Winery, che vendono vino infuso con cannabinoidi. Ma come la maggior parte degli altri vini a base di cannabis, questo vino innovativo non contiene alcol.
Nel settembre 2018, lo stato della California ha approvato il disegno di legge 2914 dell'Assemblea che proibiva la vendita di bevande alcoliche combinate con cannabinoidi, che potrebbe costituire un precedente e aprire la strada al vino senza alcool nel 2019.
canaviIn Italia abbiamo lanciato il primo vino alla cannabis in Europa: viene dalle Marche, si chiama Canavì (nome non originale, ma quantomeno efficace) ed è realizzato con del Verdicchio - il vitigno bacca bianca tipico proprio della regione del Centro Italia - e Canapa Sativa. A lanciarlo sul mercato la Cantina Monte Schiavo insieme all'Azienda Canapa Verde, che insieme hanno unito gli sforzi per un vino 100% made in Marche. L'azienda Canapa Verde, infatti, coltiva nelle Marche canapa a fini tessili e alimentari.

Da <https://www.vice.com/it/article/zm3yy8/vino-cannabis>

  • Vini Vegani

Non vi è dubbio che la domanda dei consumatori di prodotti a base vegetale è aumentata di recente.
Il vino vegano è un vino che non contiene sostanze di origine animale al suo interno e che viene prodotto con processi che escludono l’utilizzo di qualsiasi sostanza di origine animale.
Durante il processo di vinificazione, vengono tradizionalmente utilizzati gli albumi e alcuni prodotti ittici  per chiarificare il vino prima dell'imbottigliamento.
 
Per rispondere alla domanda dei consumatori, i vini vegani, multati con agenti non animali come la bentonite a base di argilla, stanno diventando sempre più popolari. I supermercati hanno sicuramente seguito questa tendenza, ad esempio il rivenditore Marks & Spencer ora ha oltre 384 opzioni di vino per vegani.
In Italia non esiste una vera certificazione anche se molte sono le offerte di prodotti sul mercato. La maggior parte dei vini che trattiamo lo sono.

 

  • Sostenibilità

Probabilmente, una delle più grandi tendenze recenti di alimenti e bevande ha visto i marchi muoversi verso decisioni più rispettose dell'ambiente al fine di allinearsi con le preoccupazioni dei consumatori sulla sostenibilità.

 

Un modo in cui l'industria del vino ha risposto a questo fenomeno si manifesta con la crescita dei viticoltori che si spostano verso le energie rinnovabili. Alla fine del 2018, Pernod Ricard Winemakers ha annunciato il proprio impegno a reperire elettricità rinnovabile al 100% in Australia entro la metà del 2019. Altri grandi nomi del settore, come Australian Vintage, stanno facendo mosse simili acquistando energia dai parchi solari e eolici.

 

Il packaging è un altro settore in cui l'industria ha preso decisioni sostenibili. Garçon Wines, che quest'anno ha vinto un World Food Innovation Award per il design del packaging, ha creato una bottiglia di vino piatta in PET riciclato al 100% e completamente riciclabile.

Il vino è un elemento sostenibile per eccellenza, in quanto non richiede acqua.

Per quanto riguarda GeMiTo l'attenzione all'ambiente è un nostro mantra e guida tutte le nostre azioni e scelte strategiche. 

GeMiTo contribuisce nel suo piccolo alla riduzione dell''impatto ambientale.

    • Acquistiamo e ricerchiamo prodotti esclusivamente nei nostri territori; Genova, Milano e Torino. Questo ti garantisce una selezione di vini oculata e continua.
    • I nostri produttori utilizzano esclusivamente le loro uve evitando spostamenti inutili e dandoci la possibilità di sapere esattamente cosa ti facciamo bere.
    • Spediamo direttamente dalle cantine: con la promo #dallavignaacasatua consegniamo gratuitamente in tutta Italia in 24/28 ore 
    • Compensiamo le spedizioni con Offset proteggiamo le foreste e contribuiamo alla lotta contro i cambiamenti climatici

Offset calcola il costo per compensare le emissioni e utilizza i tuoi fondi per proteggere le foreste.

Tramite Offset, i contributi stanno finanziando il progetto Jarí Para REDD+ Avoided Unplanned Deforestation nella foresta amazzonica, un progetto VCS (Verified Carbon Standard) certificato Pachama.

 

Sul nostro blog l'articolo sull'impatto ambientale di una bottiglia di vino https://gemito.store/blogs/un-gemito-di-piacere/quale-e-la-carbon-footprint-di-una-bottiglia-di-vino-il-nostro-vino-fa-pochi-chilometri

 

  • BYOB (BRING YOUR OWN BOTTLE)

Cosa significa B.Y.O.B.? Consiste nel portare al ristorante le proprie bottiglie di vino. Non è l’ennesima trovata del cliente tirchio, al contrario è una pratica, diffusa specialmente in USA, UK e Australia, che permette ai clienti di BYOB come sarà il vino del futuro GeMiToaccompagnare i piatti del ristorante con i propri vini preferiti (che non necessariamente sono presenti nella carta dei vini). Spesso è previsto Il diritto di tappo una somma pagata al ristoratore corrispondente al servizio, alla stappatura, al lavaggio di bicchieri e decanter, I ristoranti BYOB sono in genere quelli che non hanno una licenza per vendere alcolici, quindi la struttura consente agli ospiti di portare il proprio vino. Tuttavia anche ristoratori classici possono introdurre serate a tema o eventi BYOB
  • Abbonamenti e wine club;

Io amo le ricerche sui modelli di business e utilizzo il business model canvas come guida continua nella strategia di GeMiTo.

Per questo sono alla ricerca sempre di novità e di ricerche e 

  • VINEBOX invia nove vini ogni 3 mesi di vini selezionati in porzioni a bicchiere singolo. https://www.getvinebox.com/
  • WINC: I membri del Winc Wine Club ricevono quattro vini al mese, uno per ogni settimana! I nuovi membri rispondono a un quiz di sei domande per aiutare l'azienda a valutare i tuoi gusti. Dopo aver provato una bottiglia, puoi valutarla per migliorare la tua esperienza.
  • FISTLEAF: Un club del vino che migliora con ogni scatola? Firstleaf impiega esperti di vino il cui compito è trovare varietà nuove ed aderente ai tuoi gusti. I clienti valutano le loro bottiglie dopo il consumo e il sistema dell'azienda utilizza queste valutazioni per curare la scatola successiva in base al palato. 

 Conosci le formule di abbonamento di Gemito? Scoprile ora!

ALTRI SITI INTERESSANTI

https://www.10-vins.com/ Propone un areatore per vino che dispensa un singolo bicchiere di vino.

  

 

 

LA DOMANDA

Come sarà il vino del futuro? Quali sono i trend per il 2020?

 

LE RISPOSTE

 

Io Bevo Tanto

🍷Il mio libro sul Barolo - Link in Bio🍷

🇮🇹Tutto quello che bevo, una foto alla volta🇮🇹

#iobevotanto

Recensioni di vino🍾🍷 e visite in Cantina.instabio.cc/IoBevoTanto

 

"Il vino del futuro dovrà uscire dalle mode e mantenersi sul rapporto tra uomo e territorio, andando a valorizzare la terra che il contadino si trova tra le mani.

 

Elena Federica Di Ciolo

🏅Campionessa mondiale di tuffi, in nuove imprese

💆🏼‍♀️🍷 Psychology Student & AisSommelier

🔵Ambassador @paolonenci

🖋 Writer on @winesommelier.it ⤵️⤵️winesommelier.it/vi-presento-paolo-nenci-il-contadino-digitale

 

Il vino nel futuro lo vedo sempre più “accessibile a tutti”, Smart e comunicato/venduto online. Il mondo del vino sta perdendo la sua austerità diventando alla portata di una porzione più ampia della popolazione.
tutto molto bello, unico problema? Si rischia la banalizzazione di un prodotto che ha sempre fatto gioco forza su una sua “magia intrinseca” fatta di mistero, sapere, esclusività

 

 

Aurora Favuzza Sommelier

Blog personaleWineblogger 🍾

📍#verona #italy

🍷#winelover #wine #sommelier @aisofficial_ita

Racconto emozioni🥂

Se ami cibo 🍲🍰 e viaggi ✈️ seguimi su @aurorafavuzzawinesuperlover.com

 

"Vini vegani
Basso tasso alcool: se siamo sui 10,5/11 ben venga, sono più facili da far apprezzare a tutti e la bottiglia arriva alla fine con facilità e poi meno controindicazioni
Orange wine anche se ce ne sono pochi veramente bravi a farli
Vino in lattina lo boccio
Byob non condivido perché se vuoi il tuo vino te lo gusti a casa o da amici, bisogna rispettare il lavoro del ristoratore e della sua scelta della carta dei vini"

 

 

Andrea Moscariello/Masterwine

🍷 #STAPPA #DEGUSTA #IMMAGINA 🌓

#wineconsulting and #brandambassador

🇮🇹 @masterwine_a.moscariello

🍷 #Sommelier #ontheroad

🔥 @master_officialwinedocs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd-jnjb5aF1V2qMkhWlNjPLTFPSUveoKzfqgKC_F0n3_

 

"il vino del futuro secondo me punterà sempre di più alla valorizzazione del terroir e della qualità con un unico obiettivo: la ricerca del rapporto qualità prezzo!"

 

 

Winetelling 🍾🍇🍷

 

Wine lover🍷❤️

Sommelier🍾

Tasting events🥂

Wineries partnerships🗣️

@spolertwinery

@birrificio620

Venezia, Italy 📍 🇮🇹www.winetelling.it

 

"il mondo del vino sta sicuramente subendo cambiamenti ed evoluzioni da un lato, si sta sempre di più affinando il palato e la cultura."

 

 

Valentina - The Winey Soul🥂

🥂 Wine, smile, travel: possibly, all at the same time

👩‍🎓 DipWSET Student

👩🏻‍💻 Wine Communication&Hospitality

🗺 Based in Desenzano d/Gbiancovino.com/2019/07/24/quattro-passi-a-vicenza-tour

 

"Credo ci sarà una forbice sempre maggiore fra chi fa qualità vera e chi no. La scelta di imbottigliare in bib, lattina o altro credo sia un trend di cui alcune aziende fanno bene ad approfittare se gli permette di avere un ritorno economico, certo nessuno si aspetta che possano essere vini di particolare pregio. Il BYOB invece è un fenomeno che all’estero esiste da anni e lo trovo un trend culturale molto interessante, un vero cambio per noi italiani, ma penso che i ristoratori dovrebbero tenerne conto e provare a giocarci un po’, magari proponendo menu ad hoc o piccoli eventi dedicati."

 

Ilvinocolo Daniele Zaccara

Sommelier AIS

Wine Lover ❤️🍷

Based in Luni(SP)

vinocolo20@gmail.com 

 

"In futuro spero che si rispettino le tradizioni per fare i vini, io fra vent'anni vorrei bere i vini di oggi e del passato ♥️"

 

 

Francesca Lisa Canu

▪️ Sommelier AIS🍷

▪️Agricultural Expert 🌱

▪️ Equestrian girl 🏇

🔜 Bartender EBS

♥️ Sardinia 🏝️

 

"Credo che le piccole realtà si stiano sviluppando sia grazie a consumatori sempre più attenti e desiderosi di sperimentare le novità sia grazie a prodotti che diventano letteralmente "di moda". Saranno i posteri a decidere quali tendenze saranno destinate a perdurare nel tempo. Io sono convinta che alcuni grandi classici resteranno intramontabili."

 

Valentina Cozmuta

🆂🅾🅼🅼🅴🅻🅸🅴🆁 AIS🍷(tra le altre cose)

BEVI bene RIDI spesso AMA molto

📍 Calabria - Cosenza

🍇WINE lover 🌝LIFE lover 🍲FOOD loverwww.facebook.com/valentina.cozmuta


"Due i vini del futuro; uno di classe e fascino antico che evocherà la tradizione il connubio con il terroir, maggiormente di agricoltura biologica e uno giovanile, allegrotto che seguirà la moda nelle sue varie vesti ed etichette.

 

Alberto Wine Lover

Wine Blogger Influencer🍷 #wine #winelover #winelovers #vino #instawine #vinho #vininaturali #metodoclassico #winemaker #winetasting #sommelierwww.albertowinelover.it

"Io sono un sentimentale quindi per quanto riguarda il vino credo nell’innovazione dei metodi di produzione ma anche nella tradizione del vino in bottiglia con il turacciolo di sughero. Non so, ovviamente come sarà il futuro ma secondo me è più sostenibile l’utilizzo del vetro e del sughero che del metallo e della plastica.🥂"

 

Wine Discover

 

We taste wine and give you an easy way to order it online...you just have to fill the glass 😉

Info@winediscover.itwinediscover.it

Difficile dirlo, onestamente. Sinceramente non siamo grandi fan del BYOB...a nostro parere lo riteniamo irrispettoso per il ristorante e distrugge il mercato. Ovvio, d’altro canto il ristoratore deve applicare prezzi onesti, perché chi un minimo beve vino si accorge subito della grande differenza di prezzo... Per il resto riteniamo giusto sperimentare e provare cose nuove, senza perdere di vista l’essenza del vino prodotto sino a oggi, che quando è prodotto come si deve non teme confronti...sarà poi il consumatore stesso o l’abilità del produttore a determinare il futuro flusso in questo ambito

 

Carla Benvenuto 🅳🅴🅲🅰🅽🆃🅰🅽🅳🅾

 

Born in 1988🎂

Winelover🍷 Foodlover 🍝

Reviews & Moments 🍇📸📝

Sommelier Student @fisar.roma 📚

Degree: Communication,Marketing & Social Media👩🏻‍🎓

Rome🇮🇹shop.torricantine.it/blog/cantina-biologica-torri-cantine

 

Per quanto riguarda il vino del futuro io sono molto tradizionalista. Ne sento di ogni ovviamente, nuove tecniche, lattine, ecc ecc... io resto fedele al vino fatto in vigna e in cantina, imbottigliato all’origine e tappato con sughero. Una inguaribile romantica? Forse. Ma per me il vino è anche questo, emozione. E non voglio rovinare un’emozione solo per il mero gusto di “modernizzare” il prodotto. 😊 Orange Wine invece magari se ne può parlare ma ancora mi ci devo avvicinare a questo mondo.

 

 


Older Post

Related Posts

Quanto costa fare il vino?
Ma quanto costa fare il vino? Sempre più spesso mi trovo a rispondere a questa domanda. In realtà, però, mi viene pos...
Read More
La ricerca di cantine in Lombardia
Lo sai cos’è la Valtenesi? Un sabato felice per trovare prodotti d’eccellenza da condividere! Ieri tappa al lago di G...
Read More
Perché GeMiTo? Perché Genova.
Perché GeMiTo? Perché Genova. Come ti dicevo a 50 anni ho deciso di coltivare e condividere la mia passione per il g...
Read More
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published